About

Questo blog nasce per volontà di alcuni studenti  dell’Ateneo di Cagliari attivi nel movimento di contestazione contro la legge 133/08.

Il blog, e il progetto che lo guida, si propone di allargare gli orizzonti della lotta  nell’esigenza di dare continuità al movimento e di soddisfarne le ambizioni politiche, convinti che la difesa dei diritti degli oppressi –  e dunque qui del popolo palestinese –  sia l’imprescindibile assunto preliminare a qualsiasi discorso sul nostro comune, quindi a qualsiasi POLITICA.

Chiunque fosse interessato a dare una mano concreta è invitato a lasciare un commento.

2 risposte a About

  1. Ciao, sono la portavoce della Rete Artisti contro le guerre, l’associazione che in italia ha supportato la conferenza di Gilles Devers e la denuncia delle 400 Ong.

    Rimaniamo in contatto!

  2. Valeria Monni scrive:

    Appello di Forumpalestina

    Il governo egiziano ci ha comunicato la sua “disapprovazione” per la Gaza Freedom March, a causa della situazione di tensione al confine fra Gaza e l’Egitto, oltre che per non meglio precisate “ragioni poltiche”. Ovviamente, non ci aspettavamo nulla di diverso, nessuna delegazione è mai arrivata al valico di Rafah con l’autorizzazione in tasca. Dunque, bisogna aumentare la pressione, inviando mail all’ambasciata egiziana – ambegitto@yahoo.com – e sollecitando prese di posizione da parte di politici, intellettuali, ecc.
    Il nostro programma, come quello delle altre delegazioni, resta invariato.

    Se preferite telefonare, i numeri sono 0644234764, 068440191, 0684241896. I n. di fax sono 068554424 e 0685301175. Coinvolgete amici, parenti, rappresentanti istituzionali come consiglieri regionali, provinciali, comunali, insomma chi vi pare.

    ui sotto, trovate una bozza di lettera – che potete adattare come meglio credete.

    A S.E. l’Ambasciatore della Repubblica Araba d’Egitto in Italia

    Oggetto: Gaza Freedom March

    Eccellenza,
    mi rivolgo a Lei per chiederLe di informare il suo Governo che, in quanto cittadino italiano, mi auguro voglia consentire l’ingresso nella Striscia di Gaza ai miei concittadini ed a tutti i partecipanti alla Gaza Freedom March.
    L’opinione pubblica del nostro Paese è profondamente turbata per l’assedio imposto ad un milione e mezzo di Palestinesi di Gaza, vittime delle continue aggressioni israeliane e di un embargo internazionale che riduce alla disperazione centinaia di migliaia di innocenti.
    Ad un anno dalla criminale operazione “Piombo fuso”, alla luce del Rapporto Goldstone e della recentissima denuncia sull’utilizzo da parte di israele di armi proibite dal Diritto Internazionale, volontari da tutto il mondo si recheranno nella Striscia di Gaza per portare solidarietà.
    In nome dei rapporti di amicizia e fratellanza che intercorrono fra il popolo egiziano e quello italiano, testimoniati anche dal nostro grande interesse verso il turismo nel Suo Paese, Le chiedo di trasmettere al Suo governo la mai richiesta di consentire l’accesso dei miei connazionali e di tutti i volontari della Gaza Freedom March nella Striscia di Gaza.
    Distinti saluti,

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: