Ultimatum americano di 4-6 settimane?

Gerusalemme, 03-06-2009

Barack Obama vuole definire entro luglio un piano per far ripartire il processo di pace in Medio Oriente e per questo ha posto un ultimatum di 4-6 settimane a Benjamin Netanyahu.

Gli israeliani debbono esprimere “una posizione aggiornata” sul principio dei “due popoli, due stati” e sulla “costruzioni di nuovi insediamenti ebraici” in Cisgiordania. E’ quanto scrive Haaretz secondo cui il presidente americana ha avuto ieri un colloquio a sorpresa di circa un quarto d’ora a Washington con il ministro della Difesa Ehud Barak. Quest’ultimo stava incontrando il Consigliere per la sicurezza nazionale, il generale James Jones, quando inaspettato e’ arrivato anche Obama.

Intanto dopo l’attesissimo discorso di domani a Il Cairo, e la tappa di oggi a Riad, e’ atteso in Israele da lunedi’ prossimo l’inviato per il Medio Oriente George Mitchell dove chiedera’ chiarimenti sia sugli insediamenti e che la costituzione dello Stato palestinese.

fonte rainews24

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: