Nessun sappia

Riportiamo qui di seguito un articolo tratto dal sito di Free Gaza.

L’attivista scozzese Theresa McDermott è stata ritrovata in una prigione di Ramleh

L’attivista scozzese Theresa McDermott è stata ritrovata in una prigione di Ramleh, 4 giorni dopo la sua scomparsa a seguito di un prelevamento forzato da parte di Israele mentre era a bordo della missione umanitaria Libanese con destinazione Gaza.

I primi di febbraio Theresa aveva aveva dato la sua disponibilità ad organizzatori internazionali per una missione umanitaria Libanese a Gaza a bordo della nave Tali, battente bandiera del Togo. Teresa era tra i soli 9 passeggeri a bordo dell’imbarcazione cargo intercettata da navi da guerra Israeliane il 4 febbraio 2009 e costretta ad attraccare al porto di Ashdod in Israele.

Tutti i passeggeri e l’equipaggio sono stati rilasciati giovedì 5 febbraio, eccetto Theresa. Tra giovedì pomeriggio e Domenica mattina non si sapeva dove fosse Theresa, raccontavano solo storie false del tipo “ tutti i Britannici  sono partiti per Londra”. Finalmente domenica Theresa è riuscita a chiamare il fratello  John in Scozia per dirgli che si trovava in prigione a Ramleh in Israele.

Secondo il giornalista di Al Jazeera Salam Khodr, quando la nave è stata abbordata, i passeggeri sono stati malmenati e presi a calci dai soldati israeliani prima di essere portati via dalla barca.

Non è stata fornita alcuna informazione ufficiale da Israele sul perché della detenzione di Theresa, quali fossero le eventuali accuse e per quale ragione la sua detenzione fosse stata tenuta nascosta. Quando abbiamo contattato il consolato Britannico in Israele per chiedere assistenza a ritrovare Theresa, il personale si è rifiutato di aiutarci a localizzare Theresa dicendo che non potevano fornire assistenza ad un cittadino UK  senza che lo richiedesse personalmente. Alcuni membri del Parlamento Scozzese, inclusa Pauline McNeil e Hugh O’Donnel, che facevano parte di una delegazione diretta a Gaza a bordo della barca di Free Gaza, Dignity, stanno lavorando con il governo Britannico per assicurarsi che Theresa riceva la protezione e l’assistenza che le spetta.

Theresa è arrivata a Gaza con la prima imbarcazione di Free Gaza in agosto ed è tornata di nuovo a bordo di Dignity per un secondo viaggio. Da lungo tempo è una rispettabile attivista per i diritti umani, ha lavorato in Palestina sia con International Solidarity Movemet che con Free Gaza. In Scozia lavora per un ufficio postale. Gli Israeliani hanno trovato solo medicine e altri aiuti umanitari sull’imbarcazione Tali ma rifiutano di restituire la barca. Non si sa  in che condizioni sia o che fine abbia fatto  il cargo umanitario.

Contatto a  Gerusalemme:  Lubna Masarwa (Hebrew, Arabic, English) 00 972
505 633 044 lubnaa@gmail.com Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. <!–
document.write( ” );
// –>

Contact in USA:  Karin Pally (English) 310-399-1921kpally@earthlink.net

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: